Notti

Malinconico.
Una di quelle notti che non ti spieghi,dove il sonno tarda ad arrivare,ed i pensieri regnano su tutto.
Ecco,una di quelle notti.
Quelle notti dove vorresti piangere,gridare,ridere,urlare,sentire,vivere,emozionarti.Quelle notti dove senti di essere bloccato,senti di non riuscire ad andare ne avanti ne indietro,e che se pensi al futuro sparisce quell’unico sorriso rimasto.Una di quelle notti dove anche i sentimenti d’amore ti hanno abbandonato,e giri senza meta in macchina,ascoltando certe canzoni che vorresti evitare ma che rispecchiano la situazione,certe notti queste, che Liga ha raccontato per bene,quelle in cui tutto di colpo viene fuori,dove di colpo apri gli occhi e….ti ritrovi solo.
Bon Iver qui in sottofondo,accendo una sigaretta ad ha un gusto un pò più amaro adesso,sarà,ma io proprio questa notte non la capisco.
Eppure,non mi manca niente.O forse mi manca tutto.
Ma infondo,scrivere mi aiuta. Domani è un altro giorno e tutto ricomincerà,il sollievo dato da queste quattro righe buttate qui in questo oceano elettronico,che forse mai nessuno leggerà ,bhe, questo sollievo passerà presto e domani faremo di nuovo i conti con questa nuova strana sensazione.

Gran bella fregatura vivere d’emozioni.

garo

9 pensieri su “Notti

  1. E' un grande piacere per me.Per quanto riguarda L,hai ragione,ma mi riferisco al L prima generazione,quando era ancora Rock..Comunque il post è stato ispirato da Bon Iver,ed una canzone in particolare chiamata Perth..bellissima..grazie di aver speso un po di tempo per queste parole,fa piacere

    "Mi piace"

  2. Ho sentito la canzone di Iver, non la conoscevo! E' confortante sapere che questo post è stato ispirato da "Perth" e non da "Certe notti"! Scusa, sono poco democratica per quanto riguarda Ligabue (alla fine possiamo anche scriverlo il suo nome!!!)… l'ho molto ascoltato anch'io (devo ammetterlo) – ovviamente nella sua fase "iniziale" – ma ora non riesco più a sentirlo (in nessuna versione). E' come se cantasse sempre "Piccola stella senza cielo" e per di più con una voce che fa un rumore tipo quello del tubo di scappamento di qualche macchina rotta, non so… te l'ho detto, sono poco democratica!

    "Mi piace"

  3. Piccola stella senza cielo però è bella!!A me piace!!Comunque si,il post è stato ispirato da Perth e mi fa venire ogni volta la pelle d'oca!Questa era una notte particolare poi..Bhè dai,non è vero che sei poco democratica,hai un tuo parere su Ligabue ed è giusto cosi,sicuramente d'ora in avanti quando lo ascolterò penserò al tubo di scappamento di una macchina rotta!!! ps.quando ero piccolo e ancora non conoscevo la vera musica, sono stato anche ad un suo concerto!

    "Mi piace"

  4. Eeeh vedi, "Piccola stella eccetera" è talmente bella che l'ha scritta e riscritta in mille salse diverse… ma dicendo in fondo sempre la stessa cosa! Sei un artista se fai la somma? Cioè: se cambi solo l'ordine degli addendi, ma mai il risultato? Guarda, se vuoi possono passare i due album "A che ora è la fine del mondo?" e "Buon compleanno, Elvis!"… Ecco, ho perfino provato a riascoltare qualche canzone (ero una grande fan con tanto di alcuni cd!), ma ora proprio non ce la posso fare! Tu concentrati sull'idea tubo-di-scappamento-macchina-rotta e vedrai che riuscirai ad affrancarti dal buon vecchio Liga! Guarda che biascica proprio le parole, brontolandole tutte: brom rrroahrr rrr brbr… sempre!!!Ah niente, se sei stato a un suo concerto… adesso, per redimerti, dovrai andare a qualche VERO concerto!!!

    "Mi piace"

  5. Sicuramente sei riuscita a rendere l'idea di tubo di scappamento ed effettivamente hai ragione,dice sempre le stesse cose.Molto meglio agli inizi senza dubbio.I veri artisti sono altri,però,c'è un problema: nonostante sia un grande appassionato di musica da sempre,non sono ancora riuscito a farmi conquistare da nessuno in particolare,l'ultimo è stato Rino,ma Rino è fuori dal tempo,quindi non vale.Sono a piedi…il mio vero problema è quello di trovare un VERO artista ed un VERO concerto,quindi la mia redenzione potrebbe risultare più difficile del previsto…

    "Mi piace"

  6. Non sono d'accordo, Rino è perfettamente IN tempo secondo me… l'unico lato negativo della questione è che non possiamo andare a un suo live. Rino è un grande artista… purtroppo suoi eredi non ne ho visti… nel senso: con la sua voce, la sua ironia, la sua malinconia mista alle sue clownerie… lui era un misto di tanti ingredienti che oggi non lo trovi più. Magari puoi trovare un cantante ironico, un altro impegnato, l'altro ancora con una gran voce… ma il mix è difficile da ripetersi, mi sa!Però ci sono tanti altri artisti molto bravi, diversi da Rino. Io ne ho uno su tutti, ma poi tanti altri… che mi piace sentire dal vivo… mi danno gioia perché mi fanno sentire parte di qualcosa, credo!

    "Mi piace"

  7. Mi sono espresso male,fuori dal tempo,fuori dal nostro tempo,perchè non è piu tra noi,perchè per il resto è più che attuale e lo sarà sempre..Ecco io a differenza di te, non ho un cantante preferito ora,non ho quel cantante in cui trovo conforto quando ne ho bisogno,oppure quando mi va di svagarmi,di rilassarmi.. e questo mi disturba parecchio,anche se poi questo argomento rientra in un contesto molto più ampio e complicato..ps. forse è un pò da pazzi ma l'estate scorsa ho visto Rino, (statua),e gli ho detto che mi manca

    "Mi piace"

  8. Hai fatto bene, Rino manca molto!Allora ti racconto una cosa. C'è stato un periodo, non tantissimo tempo fa, in cui non riuscivo proprio ad ascoltare qualcuno che non fosse Rino. Cercavo tra i cantanti attuali qualcuno che me lo ricordasse, che gli somigliasse in qualche modo, ma era proprio impossibile. Poi una sera ero a FestaReggio e mi vedo un cartellone con tutte le esibizioni… leggo e, tra gli altri, c'è tale Alessandro Mannarino. Non lo conoscevo ma il nome, MannaRINO mi ha fatto subito pensare al mio Rino… chessò, magari era un nome d'arte fatto su misura… vado a casa e ascolto Mannarino su Youtube. Non mi conquista (soprattutto alcuni testi un po' acerbi), ma decido comunque di andare a sentirlo. Ecco, dal vivo mi ha conquistata… questo si presenta con tutto un gruppone di strumenti alle spalle, voci femminili e un sacco di energia. Davvero tutti molto bravi. Risultato: non avevo ritrovato Rino, ma qualcuno di diverso che comunque sapeva comunicare. Quello che ti voglio dire è: oggi Rino non c'è (insomma: non in carne e ossa!) ma, tra i tanti, qualche cantante vero lo si trova ancora! Non so, forse lo conosci già, comunque c'è un cantante calabrese che ogni tanto mi ci fa pensare davvero a Rino… è Brunori SAS. Io non lo ascolto spesso, adesso sono un po' in balia d'altro, però mi sembra valido. Senti "Rosa" di Brunori quando hai tempo!

    "Mi piace"

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...