La noia del Lunedì sera.

Ora è il momento di scrivere, una strana sensazione mi assale, proprio qui al centro del petto e mi consuma il respiro, mentre immobile ascolto quasi per caso parole di un cantante sconosciuto, di una canzone sconosciuta in un Lunedì sera con un gusto diverso, melanconico, nostalgico.
Il momento è dei migliori completamente assorto nei miei pensieri, pronto per aprire il documento “appunti” e iniziare ad “appuntare” tutto quanto. Qualche tempo fa ho letto da qualcuno che per uno scrittore non serve l’ispirazione, che uno scrittore deve scrivere e deve sforzarsi di farlo, e condivido, infatti io non sono uno scrittore e scrivo per ispirazione.
Ora, l’ispirazione mi ha portato fin qua, a scrivere cose che molti di voi condividono e vi ringrazio dei molti complimenti ricevuti e delle critiche mascherate da elogi, servono anche quelle. Quindi succede che quando scrivo, principalmente inizio per un bisogno personale, che con il passare dei secondi si trasforma in un bisogno collettivo e penso anche a tutti voi. Siete voi la mia ispirazione, e per un ragazzo senza troppa cultura, cresciuto tra sogni e realtà, tra illusioni e verità, come me, sapere di essere letto da qualcuno, chiunque, è già un gran successo.
Questa era una piccola parentesi, il fatto è che stasera io sono qui, e le canzoni di Lucio Dalla stanno facendo da sottofondo, ecco, tenete presente questo particolare: Dalla in sottofondo, io completamente immerso nei miei pensieri, quasi sdraiato, molto stanco, lunedì sera, ed un peso qui all’altezza del petto, un peso di quelli strani, difficili da catalogare che mi fa compagnia.
Non ci faccio caso subito, almeno non ci penso, faccio finta di nulla e continuo nella mia personale “meditazione”. Ad un certo punto però, mi accorgo che i pensieri a cui sto intensamente pensando, sono la causa diretta di questo piccolo peso, un “pesetto”, sempre sul mio petto e sempre difficile da catalogare e non vi è alcun dubbio,riguardo alla catalogazione.
Ma la causa si, la causa la conosco.

Ora la cosa più logica sarebbe spiegare a tutti voi quali sono i pensieri ,le cause e le conseguenze, ma in questo modo io dovrei smettere di fare quello che sto facendo, interrompendo una cosa cosi profonda e forte da avermi Ispirato a scrivere.
Il tutto… per una foto.
Incredibile questo Lunedi sera dal gusto diverso. Grazie Lucio.

Daniele Gareri

2 pensieri su “La noia del Lunedì sera.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...