Un giro a Lisboa

I vicoli si allargano e si stringono alternandosi. Al centro i binari degli eléctricos sono una presenza costante ed assecondano salite e discese. E poi angoli di rara bellezza e diversi miradouro da togliere il fiato con il fiume Tago sullo sfondo. Lisbona, finalmente! Le vie ciottolate ci accompagnano in ogni metro di questa città […]

Il primo sole

Cronache di una giornata di sole. Che bellezza!Sentite che profumo qua fuori signore e signori!!!E guardate su quel balcone, stanno sbocciando i primi fiori, e gli alberi fioriscono timidamente!Una giornata di sole così non si vedeva da mesi e mesi ormai, pare che l’inverno sia finito. Non ufficialmente però. Bambini in bici ed altri che […]

Da Quassù

  Mi trovo in cima al “Top of the Rock”e sotto di me, la città che non dorme mai illuminata a giorno tra i grattacieli che svettano verso un cielo terso e limpido. E’una domenica sera di giugno, ventosa e calda. Sono completamente rapito da quello che i miei occhi stanno ammirando: la Grande Mela. Eccola […]

Pedalando

Il silenzio della campagna al tramonto e due figure che viaggiano a fianco su una strada piena di curve, il profumo dei tigli che si fa sempre più forte come i sogni che per anni portano dentro. Le due biciclette procedono alla stessa velocità, e le parole escono serene da quelle bocche rapite l’una dall’altro. […]

Ciao caro amico

Te ne sei andato di lunedì pomeriggio che in fondo, è un giorno proprio noioso. Ci siamo salutati sabato e, tra le solite frasi di circostanza che si dicono in questi casi, eri consapevole di ciò che stava per accadere. Ho pensato tutto il fine settimana proprio a questo: come ci si sente a sapere […]

4 gennaio 2036

Ciao Leonardo, Ti scrivo perché ormai sei grande e ci sono alcune cose che sento di dirti, forse per nostalgia o forse per assicurarmi che tu abbia capito l’importanza di certe persone che hanno voluto il tuo bene e che hanno lavorato dietro le quinte per far si che tu diventassi ciò che sei ora. Cose […]

Il cuore se ne frega

Avevo un cuore ma ho smesso di usarlo.  Ho smesso di usare il cuore un giorno d’estate di qualche anno fa, aveva sofferto fin troppo e non ne voleva sapere di ripartire. La razionalità aveva preso il sopravvento su di me, come fanno gli animali affamati sulle povere prede indifese. Una razionalità inquadrata, fredda, grigia. […]

Il giorno prima

C’è fermento nella piazza. Il vento soffia sulle bandiere, tutte in fila, là in alto come a dire: LIBERI. Alcuni signori si ritrovano sotto al portico. Uno di loro mi racconta i giorni appena prima la liberazione, il 23 Aprile 1945. Lo fa con gli occhi lucidi a distanza di 70 anni: “arrivavo dal Borgazzo, […]